Con l'istituzione dello ZTC nell'aeroporto di Napoli Capodichino Ugo Niutta, che prevede un limite di tempo di sosta in detta area, i nostri operatori si sono visti elevare molteplici contravvenzioni per aver superato tale limite massimo consentito affinchè si possa lasciare la propria clientela. A seguito di ciò, abbiamo richiesto un incontro con le Autorità e gli Organi competenti avvenuto nella giornata del 25 gennaio scorso. In tale occasione i nostri Rappresentanti regionali hanno nuovamente evidenziato  che i tempi previsti per lo scarico nella ZTC dell’aeroporto non sono sufficienti ed hanno proposto la realizzazione di una ZTL, dedicata alla nostra categoria lato partenze interna alla ZTC, in cui non vengano calcolati i tempi di permanenza. In alternativa si è chiesto l’inserimento della categoria NCC nella lista bianca che esclude il calcolo del conteggio del tempo di permanenza in tutta l’area aeroportuale.
Il direttore dell’ENAC, ing. Bronzone, ed i responsabili Gesac si sono resi disponibili a considerare le nostre proposte ed a studiarne l'applicabilità, nel ringraziarLi attendiamo quanto prima un favorevole riscontro.

Roma 02 febbraio 2018

Ilaria de Guz
Segreteria di presidenza

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Le informazioni pubblicate in questa pagina sono di proprietà di A.N.I.Tra.V. chiunque voglia riprodurre anche parte del contenuto sui propri supporti Web e non, è tenuto ad informare la direzione all'indirizzo e-mail anitrav@anitrav.com e riportare in chiaro il link della fonte.

 
Nuova Volvo S90 per NCC


Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni