Le Associazioni di categoria delle imprese NCC ANITraV, AIR e FIA Confindustria il giorno 23 dicembre 2020 scenderanno in Piazza San Silvestro a Roma insieme alle rappresentanze delle Partite IVA italiane ed ancora una volta, dopo la marcia del sale, al fianco dei Ristoratori.

La situazione delle imprese italiane è sempre più drammatica, il Governo non pensi che bastino i piccoli importi erogati a fondo perduto con il contagocce, serve un intervento più coraggioso ed incisivo, atto a sostenere le imprese che sono in gravissima difficolta a causa del Covid-19 che non tende a mollare la presa ed anzi si sta rafforzando. l'Italia deve intervenire come stanno facendo altri Stati europei, come ad esempio la Germania, che stanno erogando contributi a fondo perduto alle imprese fino al 75% del fatturato relativo al 2019.

Non c'è più tempo per i balletti politici, servono interventi seri ed efficaci, importi come i 600,00 euro o i 1.000,00 euro se li prendessero i politici, rinunciando al loro ricco stipendio di 15.000,00 euro mensili e vediamo come riescono a viverci, ora serve serietà, fermezza ed aiuti alle imprese e partite IVA, serve riaprire ai finanziamenti a tasso zero, serve che le banche non abbandonino imprese e cittadini, sostenendoli con semplicità e senza richiedere, per accedere ai finanziamenti, documentazioni impossibili da presentare come ad esempio la regolarità contributiva o fiscale.

Peraltro il Governo deve capire che per far ripartire l'Italia servono riforme in linea con la Comunità europea, esempio lampante è proprio il settore NCC che oltre al Covid-19 è sotto pressione di una modifica di legge approvata nel 2019 e che ingessa le attività delle imprese, ecco il Governo pensi intanto a correggere tale normativa così come indicato dalle Associazioni del settore del noleggio con conducente.

Sostegno economico e riforme, questa la parola d'ordine che grideremo il giorno 23 dicembre 2020 in Piazza San Silvestro!

Vi aspettiamo !!
23 dicembre 2020
ore 10.30
Piazza San Silvestro 
Roma

Il Presidente
Mauro Ferri