Il Presidente di ANITraV, Mauro Ferri, dopo diverse missive inviate sia ai Ministri di competenza che al Governo, nonchè al Presidente del Parlamento Europeo David Sassasoli ed alla Presidente della Commissione Europea Ursula VON DER LEYEN, ha scritto una richiesta di aiuto al Presidente del Consiglio dei Ministri Prof. Mario Draghi, al fine di scongiurare il fallimento di migliaia di aziende NCC a causa della ripresa dei pagamenti di leasing, mutui e finanziamenti che ripartiranno dal prossimo gennaio 2022; nonostante la grave situazione pandemica che ancora soffoca la ripresa delle attività del trasporto persone ed in particolar modo dei servizi pubblici non di linea.

Si legge nella nota:
"Dal primo gennaio 2022 riprenderanno i pagamenti dei ratei dei leasing, mutui e finanziamenti, precedentemente sospesi da vari decreti-legge a partire da marzo 2020; la decisione presa a suo tempo dal Governo era fondata sul nobile intento di sostenere le imprese danneggiate dall'emergenza Covid-19.
Oggi, nonostante il protrarsi della pandemia, dichiarata dal Governo italiano e comunque da diversi Stati della U.E., gli operatori del noleggio con conducente (Bus e vetture) si troveranno costretti ad onorare gli impegni presi nella pre-pandemia verso banche e finanziarie; non ci vuole tanto a capire che tale situazione comporterà un disastro nel settore e che tali impegni non potranno essere onorati perché il settore di fatto non ha avuto una ripresa delle attività se non marginale nei mesi di settembre e ottobre 2021 e attualmente soffre di un nuovo fermo lavorativo per l’aggravarsi della situazione pandemica e conseguenti cancellazioni di prenotazioni di servizi. Pertanto, gli operatori del comparto non potranno pagare i menzionati ratei, con conseguenze drammatiche e che coinvolgeranno anche banche, finanziarie e società di leasing."


Conseguentemente, per evitare un dramma sociale è necessario un'ulteriore provvedimento di proroga.

Tale drammatica situazione verrà illustrata nel corso dell'incontro fissato per il giorno 28/12/2021 con il Gabinetto del Ministro Giovannini (MIMS).
Auspichiamo un immediato intervento del Governo a sostegno del comparto rappresentato.

Segreteria di Presidenza

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Le informazioni pubblicate in questa pagina sono di proprietà di A.N.I.Tra.V. chiunque voglia riprodurre anche parte del contenuto sui propri supporti Web e non, è tenuto ad informare la direzione all'indirizzo e-mail anitrav@anitrav.com e riportare in chiaro il link della fonte.