"NCC INTRODACQUA DISSEQUESTRO E RESTITUZIONE DELLE AUTORIZZAZIONI…NON SOLO ASSOLUZIONE!
 
Dopo l’assoluzione dei cinque noleggiatori per il delitto di falsità ideologica in atto pubblico è arrivato anche il provvedimento di restituzione delle autorizzazioni rilasciate dal Comune di Introdacqua.

Una vicenda iniziata diversi anni fa, inizialmente seguita da ANITraV che poi lasciò nelle sapienti mani degli Avvocati Armati e Paciucci.

I noleggiatori - assistiti dagli Avvocati Silvia Armati e Roberto Paciucci –  si sono visti riconoscere dal Tribunale di Sulmona anche la perdita di efficacia del sequestro e la restituzione delle autorizzazioni.
L’Avv. Silvia Armati spiega che “al momento della deliberazione della sentenza di assoluzione non vi è stata alcuna pronuncia sulle autorizzazioni e i contrassegni comunali in sequestro ma con successiva istanza abbiamo chiesto e ottenuto la restituzione”.

I soliti noti hanno celebrato come un loro successo il permanere del sequestro ma sono stati smentiti dai fatti. Ora cosa scriveranno?

Nella Sentenza si legge: " Ritiene il Tribunale che all'esito dell'istruttoria non sia emersa la penale responsabilità degli imputati per i fatti loro ascritti. In particolare, non è emersa la falsa attestazione oggetto delle varie fattispecie di reato ascritte agli imputati, relativa al permanere dei requisiti oggettivi e soggettivi previsti dall'art. 3 e 8 c. 3 L. 15.1.1992 n. 21, con riguardo alla disponibilità e all'effettivo utilizzo di idonee autorimesse site nel territorio del Comune, tali da consentire la partenza ed il rientro giornaliero nel predetto territorio comunale... (OMISSIS) ...quanto riferito dall'allora Presidente dell'ANAR (OMISSIS) relativamente alla presenza delle autovetture corrispondenti alle licenze rilasciate agli odierni imputati nel territorio del Comune di Roma, non sono elementi idonei e sufficienti a ritenere provata la falsa attestazione loro contestata, in assenza di ulteriori elementi di riscontro. Ritiene, pertanto, il Tribunale, alla luce della documentazione prodotta e dell'istruttoria svolta che non sia emersa la penale responsabilità degli imputati per i fatti a loso ascritti, che andranno pertanto assolti con la formula indicata nel dispositivo." . ASSOLTI PERCHE' "IL FATTO NON SUSSISTE"

Il Presidente
Mauro Ferri


©RIPRODUZIONE RISERVATA
Le informazioni pubblicate in questa pagina sono di proprietà di A.N.I.Tra.V. chiunque voglia riprodurre anche parte del contenuto sui propri supporti Web e non, è tenuto ad informare la direzione all'indirizzo e-mail anitrav@anitrav.com e riportare in chiaro il link della fonte.