Anche la Regione Toscana  apre al Noleggio con Conducente la consegna a domicilio dei beni di prima necessità. L’autorizzazione è arrivata dalla Giunta che ha approvato una delibera proposta da Vincenzo Ceccarelli, assessore regionale ai trasporti, che stabilisce la possibilità di fare da vettore per la consegna a domicilio, prelevando i beni di prima necessità direttamente dai produttori, dai commercianti o dagli altri operatori abilitati recapitandoli presso il portone o l’accesso carrabile o pedonale della casa del destinatario, solo e strettamente per il periodo di emergenza dovuta al Coronavirus.

Per poter iniziare tale servizio l'NCC dovrà dare opportuna comunicazione al Comune di appartenenza che a sua volta potrà stabilire delle regole e controllare che le tariffe siano le stesse applicate per il trasporto delle persone, senza alcun onere aggiuntivo. In mancanza di una disciplina comunale,  i conducenti NCC potranno attivare il servizio semplicemente inviando una comunicazione all’indirizzo di posta elettronica certificata del Comune competente ed indicando la data di avvio ed il riferimento alla autorizzazione senza necessari ulteriori adempimenti o oneri.
Ringraziando la Regione Toscana per questa opportunità data sia agli NCC che ai cittadini, A.N.I.Tra.V. si auspica che  ulteriori regioni vi aderiscano.

Ilaria de Guz

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Le informazioni pubblicate in questa pagina sono di proprietà di A.N.I.Tra.V. chiunque voglia riprodurre anche parte del contenuto sui propri supporti Web e non, è tenuto ad informare la direzione all'indirizzo e-mail anitrav@anitrav.com e riportare in chiaro il link della fonte.