Mentre i Ministeri competenti MIMS e Salute confermano il ritorno al 100% della capienza dei mezzi adibiti a servizi pubblici non di linea, continuano interventi del GIPT di Roma Capitale su taxi e ncc, la squadra vetture di Roma Capitale sostiene che la capienza per loro rimane al 50% fino a che non avranno direttive diverse dal Comune o dalla Regione Lazio. Quindi il Ministero dei Trasporti e quello della Salute non contano nulla sulla materia.

La questione è già stata messa in evidenza al MIMS ed al Ministero della Salute ed oggi ci confronteremo in merito alla faccenda con l'Assessorato alla Mobilità del Comune di Roma ed a seguire con quello della Regione Lazio.

In allegato l'Ordinanza uscita in Gazzetta Ufficiale.

Il Presidente
Mauro Ferri
 
Documenti collegati: