Chi segue le attività politico/sindacali di ANITraV è a conoscenza di quanto l'Associazione si è spesa in ambito della Comunità Europea al fine di ottenere una Direttiva comunitaria sui servizi pubblici non di linea, la partecipazione ai Workshop tenuti dalla Commissione nel 2019, nel 2020 ed ancora nel 2021 ed ancora l'intensa corrispondenza intrattenuta con la Direzione della Commissione Trasporti EU allorquando nel 2018 venne modificata la legge 21/1992, hanno portato ad un primo importantissimo risultato.

E' di oggi la nota pervenuta dalla Commissione Europea, dove si evincono importanti indicazioni agli Stati membri dell'Unione su come e sulla necessità di aggiornare il quadro normativo sui servizi di taxi e NCC.

Comunicazione mai più propizia, visto la conversione a legge del DDL Concorrenza, dove il Governo Draghi ha previsto la riforma della legge sui servizi pubblici non di linea.



Ringraziamo i nostri associati che, con la loro fedeltà e con i loro contributi economici, ci consentono di poter raggiungere risultati così importanti ed è a loro che dedichiamo questo risultato.

In allegato la nota della Commissione Europea.

Il Presidente
Mauro Ferri


©RIPRODUZIONE RISERVATA
Le informazioni pubblicate in questa pagina sono di proprietà di A.N.I.Tra.V. chiunque voglia riprodurre anche parte del contenuto sui propri supporti Web e non, è tenuto ad informare la direzione all'indirizzo e-mail anitrav@anitrav.com e riportare in chiaro il link della fonte.