Nel testo completo della Relazione Annuale  dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato riferita all'anno 2018, si torna a parlare del Noleggio Con Conducente. Si evidenzia nuovamente come il sistema Italia necessiti di migliorare il contesto in cui sono chiamate ad operare le imprese rendendolo più efficente e riducendo al minimo i vincoli regolatori, che devono essere retti da un principio di proporzionalità. La concorrenza incentiva l'entrata di nuovi operatori ed impedisce il consolidamento delle posizioni dominanti di pochi eletti favorendo l'efficienza a beneficio dei consumatori ed incentivando il miglioramento della produzione o dei servizi da parte delle imprese. Si fa riferimento alla "famosa" Legge annuale per la concorrenza che già dal 2017 è in vigore, dopo molteplici anni di "elaborazione" e che prevede anche liberalizzazioni ma che sta riscontrando tutta una serie di ritardi nello stato di attuazione, tra cui la mancata attuazione di una revisione complessiva della disciplina in materia di autoservizi pubblici non di linea. La stessa AGCM evidenzia nuovamente che le modifiche introdotte dal legislatore alla legge 21/92 non vanno nel senso auspicato dell'Autorità e ricorda a codesto Governo come :"L'Autorità ha già più volte sottolineato l'urgenza, per consentire lo sviluppo di questi mercati, di una regolamentazione che sia in grado di contemperare l'interesse alla tutela della concorrenza con quello della sicurezza stradale e dei passeggeri, in modo da non pregiudicare l'ingresso di operatori innovativi in questo settore."
Dal canto nostro, continuiamo a sperare che il ministro Toninelli decida di prendere in considerazione le segnalazione ricevute dalle varie Autorità ed Enti preposti affinchè renda possibile il nostro lavorare nell'interesse del Paese tutto.

Ilaria de Guz
Segreteria di presidenza

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Le informazioni pubblicate in questa pagina sono di proprietà di A.N.I.Tra.V. chiunque voglia riprodurre anche parte del contenuto sui propri supporti Web e non, è tenuto ad informare la direzione all'indirizzo e-mail anitrav@anitrav.com e riportare in chiaro il link della fonte.
 

Notizie Correlate