Uber, la app dell’autista “privato” che fa arrabbiare i tassisti di Milano e Roma

Il servizio con cui si può prenotare nelle due metropoli una berlina attraverso lo smartphone scatena le reazioni nel settore dei tassisti, che hanno presentato un esposto: "Non viene rispettata la legge quadro". Nel dibattito interviene anche il Comune di Milano con sanzioni e accertamenti. La società si difende: "Continuiamo a lavorare fino alla decisione del giudice", che si esprimerà il 25 giugno. Intanto sul mercato c'è già il concorrente: EzDriver

Uber, la app dell'autista “privato” che fa arrabbiare i tassisti di Milano e Roma


 

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni