esultazione
Mauro Ferri (Presidente ANITraV):
“Le associazioni dei noleggiatori, ADR ed ENAC hanno raggiunto un accordo sull’Aeroporto di Fiumicino, eliminata la discriminazione geografica ed il concetto di territorialità operativa relativamente al titolo autorizzativo per l’accesso all’aeroporto Leonardo Da Vinci”
 
Quella adottata è per gli Ncc una soluzione cercata e voluta, e finalmente i problemi che si erano aperti  con la creazione della ztl all’aeroporto di Fiumicino possono essere superati positivamente. Come Ncc non sub concessionari, grazie all’accordo raggiunto con Adr, Enac,  inoleggiatori di Roma e non potranno finalmente disporre dei parcheggi coperti multipiano B e D  per gli arrivi nazionali ed internazionali. Questo consentirà agli operatori ncc di sottrarsi  al caos della viabilità secondaria del piano Arrivi - che invece sarà agibile a pieno per il traffico privato - e di servirsi di circa 180 posti disponibili al piano terra dai quali raggiungere il cliente. Grazie al passaggio obbligato nell’area “polmone”,  dove un cervellone centrale registrerà targhe e permanenze, sia in entrata che in uscita, sarà infine possibile anche iniziare una efficace opera di contrasto all’abusivismo, restituendo al trasporto non di linea dell’hub internazionale della nostra Capitale legalità, dignità, efficienza. Con l’occasione, i noleggiatori vogliono ringraziare in particolare il coordinatore della maggioranza in Campidoglio, Fabrizio Panecaldo (PD), per essersi impegnato a fondo nella ricerca delle soluzioni che sicuramente hanno contribuito a questa nuova organizzazione aeroportuale.

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni