gIORNALI STAMPA

ECCO LA RISPOSTA DEL COMUNE DI ROMA ATTRAVERSO L'ASSESSORE GUIDO IMPROTA:

 
ZCZC
OMR0087 3 POL LAV TXT
Omniroma-NCC, IMPROTA: "IN CORSO TAVOLO INTERISTITUZIONALE, DIFFERIRE
SCIOPERO"
(OMNIROMA) Roma, 18 LUG - "In riferimento alle sollecitazioni arrivate dalle associazioni di categoria degli Ncc, si fa presente che Roma Capitale non assumerà nessuna iniziativa prima della definizione del provvedimento a cui sta lavorando il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, insieme ai rappresentanti delle altre Istituzioni interessate. In virtù del lavoro che si sta portando avanti nell'ambito di quel tavolo interistituzionale, si invitano le categorie interessate a differire lo sciopero previsto per il prossimo 21 luglio": lo dichiara, in una nota, Guido Improta, Assessore alla Mobilità e ai Trasporti di Roma Capitale.
red 181507 LUG 14
 
NNNN
 


Mauro Ferri (Presidente ANITraV):
“Le associazioni dei noleggiatori, ADR ed ENAC hanno raggiunto un accordo sull’Aeroporto di Fiumicino, eliminata la discriminazione geografica ed il concetto di territorialità operativa relativamente al titolo autorizzativo per l’accesso all’aeroporto Leonardo Da Vinci”
 
Quella adottata è per gli Ncc una soluzione cercata e voluta, e finalmente i problemi che si erano aperti  con la creazione della ztl all’aeroporto di Fiumicino possono essere superati positivamente. Come Ncc non sub concessionari, grazie all’accordo raggiunto con Adr, Enac,  inoleggiatori di Roma e non potranno finalmente disporre dei parcheggi coperti multipiano B e D  per gli arrivi nazionali ed internazionali. Questo consentirà agli operatori ncc di sottrarsi  al caos della viabilità secondaria del piano Arrivi - che invece sarà agibile a pieno per il traffico privato - e di servirsi di circa 180 posti disponibili al piano terra dai quali raggiungere il cliente. Grazie al passaggio obbligato nell’area “polmone”,  dove un cervellone centrale registrerà targhe e permanenze, sia in entrata che in uscita, sarà infine possibile anche iniziare una efficace opera di contrasto all’abusivismo, restituendo al trasporto non di linea dell’hub internazionale della nostra Capitale legalità, dignità, efficienza. Con l’occasione, i noleggiatori vogliono ringraziare in particolare il coordinatore della maggioranza in Campidoglio, Fabrizio Panecaldo, per essersi impegnato a fondo nella ricerca delle soluzioni che sicuramente hanno contribuito a questa nuova organizzazione aeroportuale.
 
Il Presidente ANITraV :
“Ora chiediamo al Sindaco Marino e all’assessore Guido Improta di farsi garanti affinché per le nostre 5mila imprese laziali che operano a Roma si scelga la stessa linea non discriminatoria adottata con grande responsabilità da ADR ed ENAC garantendo i principi  Costituzionali. Auspichiamo che il Sindaco dia la sua disponibilità per un incontro immediato con le organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative per mettere nero su bianco che l’agibilità dei nostri operatori a Roma non verrà sottomessa a vincoli e restrizioni di sorta. Se questo avverrà, si porranno le premesse per revocare la protesta da noi organizzata per  lunedì prossimo sotto il Campidoglio.” 
 
ANITraV, CNA, ANC, Federnoleggio /Confesercenti, Federncc/Confcommercio e Confartigianato Imprese Lazio hanno espresso la loro soddisfazione in merito alla messa a disposizione da parte di ADR di 180 posti riservati esclusivamente agli operatori NCC stabiliti nella nuova Ordinanza ENAC n 16/2014.
 
Così Roberto Proietti di ANC:
“Rimane in piedi la vertenza nei confronti del Comune di Roma aperta dalle dichiarazioni del Sindaco Ignazio Marino che attraverso le dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi ha identificato come abusive le 5.000 imprese di NCC che operano nella Capitale con autorizzazioni rilasciate da altre Amministrazioni Pubbliche di cui titolari sono tutti cittadini romani.”
 
Così il responsabile per il Lazio dell’ANITraV Giulio Aloisi :
“ Il Sindaco di Roma se persona limpida ha l’obbligo di concertare le iniziative che intende prendere nei confronti del mondo NCC con le Associazioni più rappresentative a livello nazionale e non solo con i tassisti romani, altrimenti il suo modo di fare potrebbe lasciare spazio a cattivi pensieri come accadde per Alemanno che oggi risulta indagato per fatti identici ”
 
Così Luigi Pacilli Federnoleggio/Confesercenti:
“Il Sindaco Ignazio Marino non si rende conto che demonizzando le imprese del ncc altro non fa che alimentare una tensione che ha già prodotto un morto tra i noleggiatori nel 2006, il Sindaco di Roma si sta assumendo una responsabilità non solo che non gli compete ma che politicamente potrebbe costare caro al suo partito, i noleggiatori sono di gran lunga più numerosi dei tassisti”.
 
Così Giuseppe Rapetti responsabile Regione Lazio CNA:
L’ingiustificato accanimento contro la categoria dei noleggiatori da parte del Sindaco Ignazio Marino siamo certi sia dovuto da false indicazioni pervenutegli da qualche fonte disinformata, ciò che detta le regole per il mondo del NCC non può esulare dai principi comunitari e costituzionali”
 

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni