A seguito della pubblicazione della procedura di gara, indetta da Aeroporti di Roma, per l'affidamento in subconcessione di aree finalizzate allo svolgimento dell'attività di noleggio con conducente presso gli scali romani, l'ANITraV ravvisando profili di illegittimità costituzionale, comunitaria ed amministrativa ha presentato "atto di intervento ad adiuvandum" nel ricorso presentato al TAR del Lazio dal CNI Consorzio Noleggiatori Italiani.

ANITraV, nel suo continuo spirito di tutela di tutta la categoria NCC  constatando che la procedura di gara di cui sopra limita la partecipazione al bando esclusivamente a coloro che sono in possesso di autorizzazioni rilasciate dal Comune di Roma e/o di Fiumicino, sta agendo affinché la procedura venga annullata e/o modificata nell'interesse comune.

Non dello stesso spirito risultano essere altre associazioni NCC che invece hanno presentato memoria contro l'ANITraV per un evidente mero interesse ristretto a solo alcune ditte a loro associate e non comuni a tutti i loro associati e ditte NCC.

Roma 06 novembre 2014
Ilaria De Guz
Segreteria di Presidenza
 
©RIPRODUZIONE RISERVATA

 Le informazioni pubblicate in questa pagina sono di proprietà di A.N.I.Tra.V. Chiunque voglia riprodurre anche parte del contenuto sui propri supporti Web e non, è tenuto ad informare la direzione all'indirizzo e-mail anitrav@anitrav.com e riportare in chiaro il link della fonte

 

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni