Continua la trattativa per ottimizzare la vicenda "polmone" che pur essendo stato migliorato dal punto di vista strutturale grazie all'Adr nella persona del Direttore commerciale dott Treggiari, è rimasto parte inutile all'interno dell'ordinanza 14 dell'Enac che attraverso lo stesso si prefiggeva l'abbattimento di quei fenomeni così detti di abusivismo.
Le richieste inviate, come tutti i sottoscrittori della petizione sanno,sono riferite alla possibilità di prelevare presso le zone arrivi nella viabilità primaria e la possibilità di pagare direttamente in dette zone senza dover percorrere a ritroso 4 km per andare a pagare il ticket al polmone.

Rimane un fermo no al concetto espresso da Anc, Federnoleggio, Felsa e Fast nel protocollo dalle stesse sottoscritto che prevede la richiesta di uno ZTL aeroportuale integrato con il Comune di Roma dove sarà possibile ottenere l'autorizzazione di ingresso solo successivamente all'invio di una documentazione che attesti una sorta di "regolarità" del noleggiatore e che prevederebbe una serie di indicazioni simili ad una "schedatura" del noleggiatore.

Sin da ora mettiamo in allarme la Categoria poichè l'iniziativa dei tassisti relativa allo sciopero proclamato per giugno che pensiamo essere parte di una strategia più complessa in cui potrebbe entrare anche la suddetta iniziativa ZTL aeroportuale integrata.

La Segreteria di Presidenza
 

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni