L'unica cosa vera, oltre alle molestie ed al presunto tentativo di esstorzione, è che quanto da noi sempre sostenuto viene sistematicamente espresso da certe situazioni e fatti e cioè che l'abuso e l'abusivismo non possono essere identificati in base all'appartenenza geografica dell'autorizzazione ma sicuramente nell'atteggiamento e nel modo di operare del tassista o del noleggiatore.

Le assurde pretese del sindaco Alemanno e dell'assessore Aurigemma del comune di Roma nei confronti delle imprese che operano con autorizzazioni rilasciate da altri comuni si dimostrano non solo assurde ed illegittime ma anche del tutto inutili visto quanto accaduto alla povera malcapitata.

La pretesa di risolvere l'abusivismo a Fiumicino da parte dell'Enac attraverso una ordinanza senza senzo, si dimostra sempre più tale, visto che il soggetto che ha operato in tal modo lo ha fatto a Fiumicino aeroporto ed anche per il fatto che sembra operi stabilmente presso l'aeroporto di Fiumicino attraverso una subconcessionaria.

L'ANITraV ha inviato un proprio comunicato che troverete in allegato.

Segreteria di Presidenza



 

Torna alla lista        Stampa
Documenti collegati:
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni