L'incontro è stato aperto dal canditato al consiglio regionale del Lazio Giulio Aloisi,che ricordiamo è l'unica espressione in Italia del settore noleggio con conducente che si candida anche al Senato della Repubblica con il movimento Centro Democratico Diritti e Libertà.

Aloisi ha percorso a ritroso sino al 2005 le assurde vicende che hanno visto la categoria ncc soccombere alle volontà della lobby dei tassisti romani che sostenuti dalla destra di Storace prima e poi dalla destra di Alemanno e Gasparri hanno promosso in Regione Lazio una modifica sostanziale alla L.R. n. 58/1993 con la L.R. n, 7/2005 emanata da Storace e alla Camera dei Deputati una modifica alla L 21/1992 che ha distorto i principi fondamentali del servizio di noleggio con conducente e fortunatamente sospesa nella propria efficacia attuativa dallo stesso Governo dopo l'intervento della nostra associazione ed ancora oggi sospesa almeno sino al 30 giugno 2013 (L. 228/2012).

Subito dopo Aloisi è intervenuto il nostro Presidente Ferri Mauro che è sceso in alcuni particolari delle modifiche apportate alla Legge Regionale del Lazio e su quelle apportate alla L 21/1993, illustrando brevementeai candidati del centro sinistra presenti (on. Bruno Tabacci, sen. Stefano Pedica e Nicola Zingaretti) cosa accadrebbe se le modifiche fossero applicate alla lettera. nel secondo intervento il nostro Presidente ha chiesto a Nicola Zingaretti l'impegno a trovare soluzioni per consentire il riordino della Legge Regionale 58/1993 e quello di recepire la Legge 218/2003 relativa alla liberalizzazioni poichè in dieci anni la Regione Lazio governata dalla destra di Storace e di Polverini non è riuscita a recepirla mettendo le imprese del Lazio in condizioni di affrontare il mercato come se fossero delle tartarughe in competizione con dele lepri, infatti in quasi tutte le regioni italiane la Legge 218 è stata recepite e le imprese bus di dette regioni operano con più elasticità nel mercato italiano ed europeo.

Di seguito ha preso la parola il rappresentante delle assistenti guide che ha espresso le problematiche che questa categoria si trova difronte per passare ad essere guide turistiche, ricordiamo che Giulio Aloisi si è impegnato nel proprio programma ha trovare soluzioni anche perquesto settore.

Dopo il rappresentante delle aspiranti guide turistiche è stata la volta del Sen. Pedica il quale ha ringraziato la affollata platea di noleggiatori e guide dichiarando che non si aspettava che in 24 ore saremmo riusciti ad organizzare una assemblea così interessata, continuando nel suo intervento ha raccontato episodi di questa campagna elettorale che lo ha visto e lo sta vedendo nelle piazze del Lazio tra ospedali in rovina e famiglie disperate a seguito dei tagli economici fatti dalla Polverini che non è riuscita a governare una Regione Lazio ma anzi ha peggiorato la situazione economica avendo di fatto oggi determinato migliaia di licenziamenti dalle imprese che nei scorsi anni hanno lavorato per la stessa Regione ma che da questa non hanno ricevuto i pagamenti per il lavoro svolto.

Sempre il Sen. Pedica si è reso disponibile, nel caso ottenesse un posto in parlamento, ad affrontare la vicenda 1 quater per i noleggiatori italiani.

Nel proprio intervento l'on. Tabacci ha invece messo in luce come il centro destra negli ultimi 20 anni ha trasformato la politica ed il modo di fare politica attraverso il voto di scambio e questo, ha detto Tabacci, dobbiamo dimenticarlo e cancellarlo dalla nostra testa, la politica è una cosa seria e di certo deve lavorare per migliorare le condizioni di vita di tutti i cittadini e non solo quelle di pochi e naturalmente ha espresso la non condivisione sul Governo Berlusconi.

Sempre l'on. Tabacci ha dichiarato di conoscere bene la vicenda relativa alla modifica della Legge 21/1992 e di deplorare quanto è stato fatto nel tentativo di danneggiare le circa 80.000 imprese del settore ncc.

Ha chiuso l'incontro Nicola Zingaretti che nel rispopndere al nostro Presidente ha dichiarato che la vicenda ncc sarà una delle prime cose a cui penserà se raggiungerà la presidenza della Regione Lazio.

Quindi facciamo del nostro meglio cari colleghi ncc, il 24 e 25 febbraio 2013 quando sarete nel seggio barrate il simbolo CENTRO DEMOCRATICO e scrivete ALOISI sulla scheda delle elezioni regionali del Lazio, mentre sulla scheda per il Senato della Repubblica e su quella della Camera dei Deputati barrate solo il simbolo Centro Democratico e il voto andrà anche al nostro e vostro rappresentante GIULIO ALOISI.

Nella Gallery troverete alcune foto dell'incontro con Nicola Zingaretti


Il Direttore
Giuseppe Di Resta

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni