12 MARZO 2012 - ORE 12.00 - PIAZZA SANTISSIMI APOSTOLI A ROMA

Migliaia di noleggiatori arriveranno a Roma da tutta Italia per difendere il diritto alla libertà di stabilimento e la concorrenza , si troveranno a Roma a Piazza Santissimi Apostoli per protestare contro l'ottusità di certi politici come il sindaco Gianni Alemanno,che da circa 7 anni stanno cercando di eliminare il noleggio con conducente dal mercato del trasporto persone con il rischio di chiusura per circa 85.000 imprese ncc. 

Contro la modifica alla Legge 21/1992 apportata dal comma 1 quater del DL 207/2008, norma sospesa da oltre 3 anni per la sua incostituzionalità ma non ancora abrogata, nonostante l'apertura di una procedura di infrazione allo Stato Italiano;

Contro la tresca taxi/Alemanno/Gasparri che vogliono far scomparire le imprese ncc a vantaggio del settore taxi;

Contro il nuovo regolamento del comune di Roma per i servizi pubblici non di linea che di fatto chiudono Roma Capitale alle imprese ncc con autorizzazioni rilasciate da altri comuni;

Contro la discriminazione geografica nell'esercizio della propria attività;

Contro le forme di abusivismo messe in atto dalle varie Amministrazioni Pubbliche locali che sollecitate da sindaci in malafede vessano continuamente le imprese italiane di ncc;

Contro la disinformazione che il Comune di Roma sta perpetrando nei confronti di Tribunali, Forze dell'Ordine e Amministrazioni Comunali, dando per efficace la modifica alla legge 21/1992 portata dal comma 1 quater dell'art. 29 del DL 207/2008:

Contro la prepotenze dei vigili urbani che spesso amano interpretare la Legge 21/1992 a seconda del proprio umore rasentando anche vere e proprie forme di abuso di potere;

Contro tutto questo e per un maggiore sviluppo delle imprese esercenti ncc, i noleggiatori italiani si sono dati appuntamento a Roma per il giorno  12 Marzo 2012 alle ore 12.00 a Piazza Santissimi Apostoli.

La Segreteria di Presidenza

 

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni