A seguito di una ulteriore interrogazione parlamentare, questa volta fatta dall'On. Catalano e dell'On. Oliaro, il Ministro dei Trasporti ribadisce ancora una volta che il comma 1 quater dell'art. 29 , DL 207/2008 conv. a Legge 27 febbraio 2009 n 14, non è mai entrato in vigore perchè sospeso nell'efficacia attuativa dai vari Governi che si sono susseguiti dal 2008 ad oggi e che il termine ultimo cade al 31 dicembre 2015.

Allora visto che detta norma che modificò la Legge 15 gennaio 1992 n 21 con regole estremamente restrittive non è in vigore e visto diverse Procure italiane, su dolose e false indicazione di alcuni rappresentanti di associazioni taxi, hanno operato erroneamente come se la norma in questione fosse in vigore, avviando procedure penali nei confronti di ncc, ci chiediamo se le stesse Procure ora avvieranno d'ufficio procedimenti penali nei confronti di questi mistificatori e calunniatori.

Vedremo prossimamente cosa accadrà dal punto di vista penale ma sopratutto da quello normativo, infatti sulla spinta sia dell'ART (Autorità di Regolazione dei Trasporti) che dall'AGCM (Antitrust), in Parlamento sono presenti diversi emendamenti al testo del Disegno di Legge sulla Concorrenza.

Naturalmente ANITraV continua il proprio lavoro con le Istituzioni di Governo con l'intendo di porre fine a quella porcata messa in atto nel 2008 da un manipolo di rappresentanti del mondo taxi collusi con alcuni personaggi della politica italiana  che oggi troviamo indagati dalla procura di Roma con diversi procedimenti penali tra cui quello riferito a mafia capitale.

In allegato troverete l'interrogazione dell'On. Catalano e On. Oliaro e la risposta del Ministro dei Trasporti attraverso il sottosegretario di Stato ai trasporti Dott. Del Basso De Caro.

Torna alla lista        Stampa
Documenti collegati:
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni