Ancora successi nei Tribunali, due colpi messi a punto dall'avv. Silvia Armati che in una settimana riesce a far annullare un ennesimo provvedimenti di revoca di autorizzazione emesso da uno dei tanti comuni abruzzesi e cosa più importante chiede al Magistrato di abbattere un illegittimo principio innalzato dalla Motorizzazione di Roma che non immatricolava le autovetture ad ncc, in caso di conferimenti, se nel nulla osta rilasciato dal comune non ci fosse stata scritta l'indicazione della figura giuridica (nome della cooperativa o società) a cui era stata conferita l'autorizzazione, ebbene il Magistrato ha imposto l'immatricolazione coatta di un mezzo a cui per ben 5 mesi era stata negata.

Come cavia per questa operazione si è posto il nostro Presidente che convinto del soppruso della Motorizzazione Civile si è offerto in prima persona dovendo immatricolare una nuova autovettura.

Il Presidente Ferri era convinto che i vari funzionari della Motorizzazione fossero in errore e sicuramente, dando il compito ai comuni eludevano quei controlli invece a loro spettanti.

"A volte è necessario alzare la testa e dire no" queste le dichiarazioni del presidente alla notizia della nuova vittoria "spetta alla Motorizzazione verificare d'ufficio la veridicità delle dichiarazioni dei vari titolari di autorizzzione, in mancanza di tali verifiche documentali sono nate le falsificazioni di autorizzazioni e libretti di cui abbiamo avuto notizia dalle Procure in questi ultimi mesi; ora tutto tornerà alla normalità e ognuno faccia il prorpio lavoro con amore ...visto che qualcuno è ancora fortunato di avere un lavoro!!"

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni