Leggo la nota di Francesco Artusa della FAI su nccitaliani, purtroppo vedo che non riesce proprio ad abbandonare il modo polemico con cui continua a proporsi, comunque spero che possa venire alla riunione di martedì anche perchè stiamo organizzando, a seguire, per lo stesso giorno, un incontro con il Ministero dei Trasporti dove intendiamo consegnare un documento unitario e condiviso con le sigle che parteciperanno, documento che prevederà un emendamento al DL Cresci Italia che vorremmo e dovremmo concordare anche con il Governo.

Non so se riusciremo a tanto però credo sia importante andare avanti per la  strada emendativa e non perdere tempo in altre soluzioni che, comunque serviranno, ma solo dopo esserci messi al sicuro.

Condivido il progetto di FAI che però, a mio avviso, ci farebbe perdere troppo tempo e comunque ci lascerebbe per ora fuori dai giochi e da tutta questa rivoluzione che ci vede ancora, per ora, spettatori e non soggetti coinvolti.

Per fortuna, o purtroppo per altri, noi siamo intenzionati ad andare avanti, abbiamo dimostrato di essere incisivi ottenendo l'incontro con il Ministero, altrimenti saremmo ancora oggi in attesa di risposta alle tante letterine inviate.

Ci auguriamo che i "noti" avvocati a cui fa riferimento Francesco, vengano alla riunione di martedì dando supporto ai lavori che già sono a buon punto.

Posso garantire che di noleggio si parlerà al Governo e che anzi già si è parlato ma di più non posso dire ancora il perchè è facile da intuire.

Va bene l'Agcm (o Antitrust), va bene l'Europa, va bene tutto, ma ora giochiamo anche noi al tavolo nazionale, insieme e per tutti, chi rimane fuori credo che si assumerà gravi responsabilità dinanzi al popolo dei ncc; purtroppo chi si è assunto delle responsabilità, occupando posti nelle associazioni deve mettere in conto anche di togliere del tempo alla propria attività lavorativa e quindi di perdere denaro e non deve assumere atteggiamenti apatici e comodi specialmente in questi momenti dove si sta riscrivendo la storia del nostro Paese e spero anche del noleggio con conducente.

Continuo a credere che dobbiamo organizzare una grande manifestazione a sostegno dei principi di libertà di stabilimento e di libera prestazione dei servizi cosi come dettati dal Titolo IV Capo 2 del TFUE; non capisco le paure di FAI e Federnoleggio, timore sulla risposta della base ? peggio per la base !

Anitrav va avanti apprezzando e condividendo le iniziative preannunciate con tutte quelle associazioni che vorranno apprezzarle e condivederle con noi, in alternativa non ci rimarrebbe che andare avanti da soli, nella consapevolezza che il popolo ncc desidera le stesse cose che noi desideriamo, poter lavorare senza essere tacciati da abusivi !!!!

Il Presidente
Mauro Ferri

 

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni