Ennesimo calcio tra le gambe alle farneticazioni delle sigle sindacali dei tassisti romani, la Procura di Chieti ha restituito tutte le autorizzazioni sequestrate in via cautelare nel corso delle indagini mosse da esposti fatti dalle solite sigle sindacali che si pregiano di essere paladini della legalità,

Di quale legalità non capiamo visto che tutti i procedimenti penali nei confronti degli NCC, aperti da esposti presentati da dette sigle sindacali dei tassisti romani, si stanno chiudendo con pieni proscioglimenti degli operatori del noleggio con conducente indagati, da aggiungere poi le varie sconfitte ricevute con le sentenze dei TAR, almeno quelle dall'Anitrav seguite.

Quindi ora il Comune di Francavilla al Mare cosa farà?

In questi giorni il Dirigente comunale del settore commercio sta stilando revoche a più non posso ma certo che la vediamo dura per il Comune di Francavilla al Mare che ora rischia di spendere centinaia di migliaia di euro per affrontare i ricorsi che arriveranno a pioggia.

Non sappiamo quali siano le motivazioni delle revoche ma di certo crediamo che il responsabile comunale anzichè stilare le revoche dovrebbe immediatamente restituire le autorizzazioni ai legittimi titolari che, scagionati dalle infamanti accuse, oggi sono ritornati gli unici soli titolati a tenerle in mano, in difetto lo stesso dirigente potrebbe rischiare di essere denunciato per omissioni di atti d'ufficio, abuso e interruzione di servizio pubblico.

Vedremo presto cosa accadrà, opportuna l'istanza di restituzione immediata da parte dei titolari di autorizzazioni già troppo penalizzati da un'assurda vicenda... ma i denuncianti? Un pensierino su una querela per calunnia no?! Saranno comunque i legali a capire quali e se ci siano spazi in tal senso.

Il Presidente
Mauro Ferri

 

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni