Era il lontano 2012 quando un autista che svolge attività di noleggio con conducente viene sanzionato per essere in sosta su suolo pubblico. Nulla di più inverosimile: il conducente era regolarmente impiegato in un servizio a tempo, ma la Polizia Municipale del Comune di Lignano Sabbiadoro non ha voluto ascoltare alcuna motivazione, pertanto redigevano verbale di contravvenzione con tanto di sanzione amministrativa più sanzione accessoria di sospensione della carta di circolazione. Il tutto ha comportato interruzione di servizio pubblico e conseguente danno economico alla ditta.
ANITraV prova a colloquiare col Comune ma senza risultato. Il proprietario del mezzo sig. De Fenza, rappresentante ANITraV della regione Friuli Venezia Giulia, con il supporto dell'Associazione, decide di proporre ricorso al Giudice di Pace ma costui respinge l'opposizione, intrepidi si va avanti al Tribunale, ma anche in questo caso si rigettava il gravame. Certi delle proprie ragioni e volenterosi di aver riconosciuto il proprio dirittto al lavoro, si propone ricorso in Cassazione.
Finalmente nel 2017 viene depositata la sentenza: accolto ricorso - cassata la sentenza del Tribunale - annullato il verbale. Vittoria Totale: la perseveranza degli attori, che hanno agito nell'interesse della categoria tutta, è stata premiata. Adesso speriamo che tale vicenda sia di monito e chiarisca molti aspetti diciamo "mal interpretati" dalle Forze dell'Ordine e dalle Autorità Comunali che continuano a sperperare denaro dei cittadini per perorare ingiuste cause.

Roma lì 24 maggio 2017

Ilaria De Guz
Segreteria di presidenza

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Le informazioni pubblicate in questa pagina sono di proprietà di A.N.I.Tra.V. chiunque voglia riprodurre anche parte del contenuto sui propri supporti Web e non, è tenuto ad informare la direzione all'indirizzo e-mail anitrav@anitrav.com e riportare in chiaro il link della fonte.
 

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni