Sono ormai scaduti i termini per la presentazione di memorie alla Corte di Giustizia Europea, l'ANITraV ha depositato attraverso gli avv.ti Porro e Piancatelli alcune note dove si evidenziano le assurdità della Legge Regionale del Lazio n 58/1993 cosi come modificata dalla L 7/2005 (Legge Gargano), infatti già l'AGCM aveva evidenziato la portata anticoncorrenziale della detta Legge Regionale del Lazio invitando la Polverini a modificarla ...ma sapete alla regione Lazio avevano ben altro da fare e  così hanno lasciato correre... l'ANITraV non solo ha evidenziato la portata anticoncorrenziale ma anche i vari passaggi normativi che violano i principi di libera circolazione di beni e servizi nonchè la portata anticostituzionale della L 7/2005.

Ora non rimane che aspettare la fissazione dell'udienza.

Il Presidente
Mauro Ferri

Roma lì, 11 gennaio 2013
 

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni