Polizia Frontiera FCO

Una propaganda diffamatoria ed illegittima  quella messa in atto da alcuni rappresentanti sindacali del comparto taxi romano che in modo doloso continuano ad inviare note contenenti principi illegittimi ed incostituzionali ai comuni italiani, dalla Sicilia al Friuli, un fiume di menzogne e minacce che arrivano sui tavoli dei vari sindaci.

Oscena è la complicità di alcuni personaggi delle Forse dell'Ordine che si prestano a fare da sponda a dette sigle sindacali e che in modo illegittimo ed insensato inviano ulteriori note ed istanze agli stessi comuni italiani contenenti identici elementi presenti nelle lettere appunto inviate da ANAR, UNICA e UGL.

La Polizia di Frontiera di Fiumicino richiede per esempio i nominativi dei titolari di autorizzazione ncc rilasciate dai più disparati comuni italiani con la richiesta di corredarli di elementi necessari all'individuazione della residenza, rimessa ecc... e la motivazione di tale richiesta è fondata sul fatto che la stessa Polizia di Frontiera sta mettendo in atto azioni repressive nei confronti dell'abusivismo.

Tassisti ronaniOra vorremmo capire quale autorità o mandato ha la Polizia di Frontiera di Fiumicino di indagare su persone che neanche conosce e che non sa se abbiano commesso reati o meno, chiariamo meglio, il dirigente tizio o caio come può richiedere una lista di nomi e dati personali di persone che non conosce al solo scopo di verificare se queste commettano o meno illeciti nell'esercizio dell'attività del noleggio con conducente?

Ma siamo o no in uno Stato di Diritto?

Le operazioni di Polizia normalmente o sono effettuate su mandato della Procura di competenza oppure si muovono su ipotesi di reato... in mancanza di queste due concause le stesse operazioni sono da ritenersi illegittime e potrebbero essere configurate quali reati commessi nei confronti dei titolari di autorizzazione ncc indagati a loro insaputa.

Il Presidente
Mauro Ferri

Roma lì, 27 marzo 2014

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni