Non finisce qui, la vicenda Polmare di Civitavecchia, l'arroganza e la prosopopea con cui si pongono gli agenti di detta Polmare non può rimanere sottaciuta e l'ANITraV vuole andare sino in fondo e capire perchè le richieste di urgente incontro con la dirigente del comando della Polmare di Civitavecchia sono rimaste lettera morta. Molte sembrano essere le chiacchere che girano attorno ad alcuni agenti facenti parte di detta struttura alle quali però il nostro Presidente non vuole dare ascolto e chiederà comunque conto dei comportamenti assunti dalla Polmare di Civitavecchia nonostante abbia lo stesso Presidente più volte invitato gli agenti a verificare quanto comunicato e cioè che la norma che essi applicano è sospesa.

In allegato la motivazione della sospensione del Verbale elevato dalla Polmare di Civitavecchia con conseguente fermo amministrativo del mezzo di lavoro di un nostro associato, ove oltre a dire che il comma 1 quater non può essere applicato dice che  "....di conseguenza ogni provvedimento adottato dalla Autorità Amministrativa si appalesa illegittimo"

Ora la domanda ma se un agente opera in modo illegittimo cosa dovrebbe accadere?

A Voi rispondere!!


Segreteria di Presidenza
 
Roma lì, 10 novembre 2012

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni