Gianni Alemanno ha saturato anche la capacità di pazienza dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che su segnalazione del Presidente dell'Anitrav Ferri Mauro, ha portato in Tribunale il Comune di Roma...lo Stato porta a giudizio il Comune di Roma, questo il risultato dell'ulteriore denuncia all'AGCM prodotta dall'Anitrav contro la Delibera 282/2012 emessa dal Comune di Roma e relativa al pagamento per l'ingresso nella ZTL solo per i servizi di NCC autorizzati da Enti diversi dal Comune di Roma Capitale.

L'AGCM è intervenuta esercitando i poteri di cui all'art. 21 bis L 287/1990.

Quindi in merito alla Delibera 282/2012, quella che prevedeva il pagamento per i NCC "burini" sino a 3.000,00 euro per entrate alle ZTL di Roma Capitale,  la situazione è la seguente :
 
  • ad oggi il pagamento di tale tassa è stato sospeso dal TAR Lazio grazie al ricorso presentato dall'Anitrav;
  • qualche giorno fa si è discusso il merito della causa e stiamo aspettando che esca la sentenza, qualche notizia l'abbiamo ma per rispetto delle Istituzioni preferiamo non dire nulla;
  • l'AGCM è intervenuta nella partita con un ricorso presentato in forza dei poteri di cui all'art. 21 bis L 287/90
Intanto, per quanto riguarda le precedenti Delibere Comunali sempre volute dal sindaco di Roma Gianni Alemanno per compiacere i tassisti romani ed alcuni ncc romani, ricorderete la 68/2011 e la 403/2011 con le quali prevedeva di fatto le stesse cose che ha ora previsto con la 282/2012, quelle che furono annullate dal TAR Lazio che rinviò alla Corte di Giustizia Europea la parte riguardante sia la modifica alla L 21/1992 e cioè il comma "1 quater" che la Legge Regionale del Lazio 58/1993 come modiificata dalla LR 7/2005, possiamo solo dirvi che la Commissione Europea ha inviato alla Corte di Giustizia Europea una memoria che sancisce l'impossibilità da parte dei Comuni di obbligare le imprese ncc a stabilire la sede e la rimessa esclusivamente nel territorio del comune che rilascia l'aurotizzazione.

Un importante riconoscimento che abbatte di fatto i principi sanciti dal comma 1 quater dell'art. 29 L 14/2009, per altro già evidenziato dallo stesso Governo Italiano che sospese immediatamente la norma e che l'ha mantenuta sospesa sino ad oggi (termine ultimo 30 giugno 2013- L 228; art. 1, comma 388, allegato 19, Tabella 2, punto 5).

Il Presidente
Mauro Ferri
 

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni