Per fortuna che in questa Italia di imbecilli qualcuno intelligente e capace esiste, sta volta è l'ENAC che stoppa la follia della società concessionaria dei servizi, il Direttore dell'ENAC con una Ordinanza di fatto ha stoppato SAVE ribadendo che chi regola le attività aeroportuali, chi norma, non è una ditta privata che ha in concessione dal Demanio i servizi di assistesta ed altro ma appunto chi norma è lo STATO attraverso gli Enti ed Istituti di compentenza e nel caso ENAC.

Bravo il Drettore ENAC di Venezia che ha richiesto nell'ordinanza di ascoltare gli interessati ed ANITRAV ci sarà, già ieri la Direzione è stata contattata ed oggi verrà preso un appuntamento  per definire e chiarire quali sono le modalità dell'esercizio dei servizi pubblici non di linea, perchè crediamo che se i tassisti, i mezzi pubblici di linea non pagano anche il noleggio con conducente (servizio pubblico) non dovrebbe pagare.

Solo una nota polemica riferita a quelle associazioni che in giro per l'Italia hanno fatto accordi commerciali con le concessionarie dei servizi, e mi riferisco agli aeroporti di Torino, Milano e Roma ... non credete che state confondendo gli interessi degli operatori con quelli vostri?

Comunque L'ANITraV ha indetto una assemblea dei noleggiatori veneti che si terrà all' Antony Palace Hotel , Marcon (VE) il giorno 29 ottobre dalle ore 18.00 alle ore 20.00 dove verrà ascoltata la categoria alla quale verranno fornite informazioni chiare su cosa è il noleggio con conducente e quali sono le normative europee in merito alla libera circolazione di persone, beni e servizi.

Il Presidente
Mauro Ferri

Torna alla lista        Stampa
Nuova Volvo S90 per NCC

Anitrav Aquae


Associati AnitraV

vantaggi e convenzioni